Stazione Artificio - mostre d'arte

STAZIONE ARTIFICIO
rassegna di mostre d’arte | stagione 2018-2019

Stazione Artificio, la rassegna di mostre d’arte con base al Chiostrino Artificio, i cui spazi sono concepiti come punto di scambio di stimoli culturali, crocevia di linguaggi artistici da scoprire, stazione culturale per far emergere progetti innovativi e di qualità, che coinvolgono artisti, giovani talenti e associazioni culturali del territorio.
Quest’anno il sentimento della meraviglia verrà posto come centro propulsore di questo percorso. Racconterà la capacità dell’essere umano di stupirsi e di meravigliarsi davanti al mondo che vede. Il pensiero filosofico e lo slancio artistico si animeranno in un dialogo che si farà esperienza del singolo e della collettività.
Intento comune di Anna Buttarelli, co-ideatrice della rassegna insieme agli artisti, è il valorizzare la capacità di dialogare, collaborare, contaminare linguaggi artistici per favorire scambi creativi, con il desiderio di collegarsi con il tessuto delle associazioni culturali del territorio e della città.

12 – 17 gennaio 2019
Frammenti – mostra collettiva di artisti comaschi

Una mostra collettiva di giovani artisti comaschi in cerca di spazio. Talenti emergenti che attraverso le loro opere come frammenti offriranno una visione del panorama artistico in città

6 -28 ottobre 2018
Florencia Martinez
Home – Una casa nell’albero

Nell’ambito di Street Scape 7, settima edizione del progetto pubblico di Street Art e Urban Art nelle piazze e nei cortili della città di Como in cui artisti contemporanei invadono la città di Como con sculture e installazioni in dialogo con gli spazi pubblici della città Florencia Martinez presenta Home – Una casa nell’albero, scultura in

10-25 novembre 2018
Gunza e Casa della Poesia di Como
Di fronda in fronda

Un innesto pittorico e poetico tra un'artista e un'associazione culturale che promuove e diffonde la Poesia. Negli ultimi anni all'artista piace rifugiarsi in quest’angolo poetico, a metà tra l’acquarello e il disegno, utilizzando l'organza come supporto materico. Da qui nasce una mostra tematica dedicata all'arbor, una serie di alberi evanescenti, sospesi tra terra e cielo,

1 dicembre 2018 – 6 gennaio 2019
collettivo COMics
mostra sul fumetto

COMIcs, la mostra dedicata all’arte del fumetto e dell’illustrazione!

12-27 gennaio 2019
Frammenti

Collettivo di giovani artisti del territorio a cura di Dario Luzzani. Una dichiarazione d’intenti, un modo per dire alla città di Como “anche noi lavoriamo qui, ci siamo…“, una mostra di giovani artisti comaschi, talenti emergenti, che attraverso loro opere come frammenti offriranno una visione del panorama artistico in città.

2 febbraio – 31 marzo 2019
Ettore Antonini
Alice nel paese delle meraviglie

Una mostra immersiva farà lievitare i tre piani creativi del Chiostrino Artificio allestendo ad arte un viaggio sensoriale per i bambini e le loro famiglie, per le scuole e la cittadinanza, trasformando i visitatori in protagonisti del racconto. La storia di Alice raccontata attraverso suoni, parole, immagini e allestimenti. Video e video mapping, suoni registrati

6 al 28 aprile 2019
Di Donne in Donna

Giuseppe Cascone cura per Nanaré Art la mostra: “Di Donne in Donna”, in cui due artiste di Seregno, Elisabetta Orsenigo e Anna Bellu (BettyBellù) ed un’artista di Pavia, Claudia Ferrari, si incontrano nel ridefinire se stesse: donne. Nella loro arte materica dove spesso il colore ed i supporti sono elementi di riciclo portati a nuova vita, l’immagine

4-27 maggio 2019
Chiara e Erica Clerici
Urban Sketchers Milano

URBAN SKETCHERS MILANO Il gruppo Urban Sketchers Milano riunisce persone che amano raccontare la propria città e il mondo attraverso l’osservazione diretta e schizzi (sketch) realizzati sul posto. Urban Sketchers Milano (in breve USkMI) nasce nel 2008 quando “quattro gatti” iniziano a partecipare allo SketchCrawl, una sorta di maratona di disegno che si svolge ogni

8-30 giugno 2018
Giancarlo Berlusconi e Vito Trombetta
Comm: ul lac e la bassa

Como ed il suo territorio visti e letti con da una prospettiva particolare. Il desiderio di rileggere con espressioni artistiche di una pittura che riprende aspetti del territorio Comasco e di una poesia che mette alla prova la capacità del dialetto di farsi strumento di concetti elevati che pur appartengono alla cultura del Lario, può

adminmostre 2018