I Visionari

Edizione 2017

 

visionariSono 284 i progetti arrivati da tutta Italia in risposta alla seconda edizione del bando L’ITALIA DEI VISIONARI, ideato da CapoTrave / Kilowatt nell’ambito del progetto europeo “Be SpectACTive!” (Sansepolcro – AR), in collaborazione con Artificio (Como), Festival Le Città Visibili (Rimini), ACS Abruzzo Circuito Spettacolo (Teramo), Nuovo Teatro Faraggiana (Novara), Pilar Ternera/Nuovo Teatro delle Commedie (Livorno).

Il bando, destinato ai singoli artisti e alle compagnie emergenti e indipendenti che operano professionalmente nel teatro contemporaneo, nella danza e nella performing art, uno dei pochi che non pone i consueti limiti anagrafici, ha portato alla formazione, in ognuna delle sei città coinvolte nel progetto, di un gruppo di spettatori locali, cittadini appassionati di teatro e di danza detti “I Visionari”, incaricati di visionare tutti i materiali video pervenuti.

Si è trattato di 300 cittadini coinvolti, nello specifico il gruppo dei Visionari di Rimini era composto da 65 persone, 30 a Como, 31 a Sansepolcro, 72 a Livorno, 40 a Teramo, 65 a Novara.
Nelle specifico le 30 repliche messe in palio attraverso il bando sono così suddivise: 9 spettacoli a Kilowatt Festival Sansepolcro, 5 ad Artificio Como, 1 a Le Città Visibili Rimini, 6 presso il Teatro Comunale di Teramo, 8 al Teatro Civico Faraggiana di Novara, 1 al Little Bit Festival di Livorno. 

Il centro culturale Artificio è stata la seconda realtà italiana ad adottare questa modalità di partecipazione del pubblico, formando gruppi di cittadini che durante l’anno si sono trovati a visionare i video di spettacoli teatrali. Un momento di forte socialità e di avvinamento ai linguaggi teatrali.

Questa è la terza edizione della rassegna Teatro Off Artificio e quest’anno il progetto è diventato di rilievo nazionale, condiviso in altre 6 città italiane, e sostenuto anche dal Ministero dei beni e le attività culturali.

I 30 Visionari di Como hanno scelto come vincitori “Santomauro Subito” di Stefano Santomauro, “Leonardo, diverso da chi?” della compagnia Il Giardino Delle Ore, “Il cielo è cosa nostra – La vera storia di Osso, Mastrosso e Carcagnosso” della compagnia The Ghepards, “Charlie Chaplin Storia di un uomo” di Associazione Teatrale Viaggi&Miraggi, “In ogni caso nessun rimorso” di Borgobonò.

Gli spettacoli selezionati saranno ospitati nella prossima stagione a Como grazie alla collaborazione con il Teatro Sociale di Como e il Teatro San Teodoro di Cantù.

Edizione 2016

L’ispirazione, il progetto, il bando

Anche quest’anno Artificio – Centro Culturale Urbano Diffuso, porta a Como un nuovo modo di organizzare una rassegna teatrale, con il bando L’ITALIA DEI VISIONARI: ideato da CapoTrave / Kilowatt (Sansepolcro), in collaborazione con Artificio (Como), Festival Le Città Visibili (Rimini), E.A.R. Teatro di Messina (Messina), ACS Abruzzo Circuito Spettacolo (Teramo).

visionari italia teatro

Un bando destinato alle compagnie e ai nuovi artisti del teatro contemporaneo, della danza e della performing art.
Lo scopo? Selezionare gli spettacoli da portare in scena a Como e nelle altre città.
I progetti arrivati da tutta Italia in risposta alla prima edizione del bando L’ITALIA DEI VISIONARI sono 276.

Chi sono i Visionari?

In ognuna delle cinque città coinvolte nel progetto, un gruppo di spettatori locali, cittadini appassionati di teatro e di danza detti “I Visionari”, hanno visionato tutti i materiali video pervenuti.

Si è trattato di circa 180 cittadini coinvolti, nello specifico: il gruppo dei Visionari di Rimini era composto da 65 persone, 47 a Como, 24 a Sansepolcro, 21 a Messina, 20 a Teramo.
Nè attori, nè registi, nè operatori teatrali. Semplicemente parte del pubblico, curiosi ed interessati al teatro contemporaneo.

I diversi gruppi di Visionari hanno lavorato ciascuno in completa autonomia,rispetto agli altri gruppi, e hanno scelto differenti spettacoli per la programmazione 2016 di ciascuno degli enti/teatri/festival coinvolti, per un totale di 23 repliche offerte, tutte con pagamento a cachet.

Gli spettacoli selezionati

  • Per Le città invisibili di Rimini i visionari hanno scelto lo spettacolo teatrale“Sull’oceano”, di Centro Artistico Il Grattacielo / mo- wan teatro (in scena a Rimini il 5 agosto);
  • per Artificio di Como, “La maledizione dei puri” (teatro) di Origamundi, “I Fisici” (teatro) de La Cattiva Compagnia Teatro, “L’anniversario” (teatro) di Teatro del Solo e due spettacoli scelti anche dai Visionari di Sansepolcro – “Sulla morte, senza esagerare” di Teatro dei Gordi (teatro) e “Aesthetica” della Compagnia Korper (danza). Gli spettacoli saranno in scena a Como, tra ottobre e dicembre 2016;
  • Nove le repliche offerte da Kilowatt Festival a Sansepolcro, oltre ai due già citati, Proxima Res con “Fuorigioco” (teatro), Ilenia Romano “OneWomanClichéShow” (danza), Compagnia Dionisi / Renata Ciaravino “Idiota” (teatro), Coppelia Theatre “Clockwork Metaphysics” (teatro), Bottega Lab “Angela!” (teatro), Giuliano Scarpinato “Fa’afafine. Mi chiamo Alex e sono un dinosauro” (teatro), Dehors / Audela “Perfetto indefinito” (danza). Gli spettacoli scelti dai Visionari di Sansepolcro andranno in scena dal 20 al 22 luglio, all’interno del programma generale della quattordicesima edizione di Kilowatt Festival.
  • A Messina i Visionari hanno scelto Tiziana Francesca Vaccaro con “Terra di rosa. U cantu vi cuntu” (teatro), NIM Neuroni in Movimento con “A Est di Berlino” (teatro) e Nunzio Impellizzeri Dance Company con “Way out” (danza). Gli spettacoli andranno in scena nell’autunno 2016;

Il gruppo dei Visionari di Teramo completerà la propria attività di selezione in autunno.

 

Questo progetto è nato grazie al fondamentale scambio con il Kilowatt Festival, con cui Artificio condivide i principi e l’idea di una politica culturale realizzata attraverso la partecipazione dei cittadini.
“Un progetto come quello dei Visionari parte dalla domanda sul perché il pubblico abbia perso consuetudine col teatro. E, pur nella convinzione che il teatro è e resterà esperienza di nicchia, risponde con la convinzione che un pubblico maggiore possa ‘agganciarsi’ al teatro d´innovazione contemporaneo. Quindi è qualcosa di più di una provocazione l’idea di sovvertire i criteri di organizzazione del rapporto tra il sistema dello spettacolo e il pubblico. È un’idea di politica culturale”.

 Edizione 2014/2015

Il lavoro dei Visionari e gli spettacoli selezionati

I Visionari sono cinquanta cittadini comaschi che, dopo aver formato dei piccoli gruppi, si sono riuniti tra novembre e gennaio. L’obiettivo era quello di visionare 20 minuti di tutti i lavori che le varie compagnie hanno inviato in risposta al bando TEATRO OFF ARTIFICIO 2015.  Al termine del loro lavoro, i Visionari hanno selezionato i 5 spettacoli che verranno presentati nell’edizione 2015 della Rassegna:

  • Ass. Cult. Proxima Res – GENERAZIONE DISAGIO
  •  Teatro koreja – IL MATRIMONIO
  • Magdaclan – EXTRA_VAGANTE
  • 7-8 Chili – HAND PLAY
  • Patrizia Aroldi – GIDUGLIA

Leggi il programma completo della Rassegna Teatro Off di Artificio!

 

Rimani in contatto!

Iscriviti alla nostra newsletter, ti informeremo sui nostri eventi e iniziative

newsletter