Mostre Immersive

25 e 26 maggio 2019
Oblò
Mostra creativa

Oblò è una mostra immersiva che vede impegnati i ragazzi di 5^B e 5C dell’istituto superiore Starting Work: l’obiettivo è quello di rappresentare mondi attraverso un portale personale che apra la parte creativa di ognuno dei ragazzi al pubblico.

A cura di Artificio, Olo Creative Farm, Starting Work

admin25 e 26 maggio 2019
Oblò
Mostra creativa
read more

2 febbraio – 31 marzo 2019
Ettore Antonini
Alice nel paese delle meraviglie

Una mostra immersiva farà lievitare i tre piani creativi del Chiostrino Artificio allestendo ad arte
un viaggio sensoriale per i bambini e le loro famiglie, per le scuole e la cittadinanza, trasformando i visitatori in protagonisti del racconto.

La storia di Alice raccontata attraverso suoni, parole, immagini e allestimenti. Video e video mapping, suoni registrati e dialoghi, allestimenti suggestivi immergeranno il visitatore in atmosfere diverse, in grado di emozionare e coinvolgere. Ogni spazio del Chiostrino Artificio sarà un luogo della storia, ci si troverà negli spazi dove i personaggi sono passati
e hanno lasciato un segno della loro presenza. Il visitatore sarà il vero esploratore della storia, non più ascoltatore passivo ma partecipante attivo nello sviluppo del racconto.

Ettore Antonini lavora da anni sul tema di Alice nel Paese delle Meraviglie con acrilici di grande formato, xilografie ed Ex Libris.
Per l’occasione saranno in mostra 30 opere, illustrazioni originali create per una nuova edizione di “Alice nel Paese delle Meraviglie” di Lewis Carroll,
realizzate con le tecniche della xilografia e della pittura acrilica.
L’artista venegonese così dice della sua arte:
“L’Arte è uomo e l’uomo è comunicazione. La mia Alice lo sa bene e ammiccando spinge chi la osserva ad andare oltre il tangibile e lo scontato, utilizzando per questo allestimento, anche il linguaggio digitale. Non ha bisogno di celarsi dietro ad un alone di irraggiungibilità ma invece è in costante ricerca di un linguaggio nuovo e chiaro che permetta un dialogo con chi ne prende parte.”

La mostra è visitabile dal 2 febbraio al 31 marzo
Ingresso libero
Orari: dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 12:30,  weekend su appuntamento scrivendo a segreteria.luminanda@gmail.com

admin2 febbraio – 31 marzo 2019
Ettore Antonini
Alice nel paese delle meraviglie
read more

28 e 29 aprile 2018
The box
Un nuovo modo di provare emozioni

The box: un nuovo modo di provare emozioni.
Un viaggio interattivo attraverso la rappresentazione fisica di emozioni messe in scatola.

Presentazione del lavoro finale del laboratorio di multimedia e installazioni della Scuola Superiore Starting Work.
I ragazzi trasformeranno il Chiostrino Artificio in uno spazio immersivo dove vivere un’esperienza unica.

Il corso è a cura di Olo Creative Farm, Guestart e Luminanda.
In collaborazione con il Chiostrino Artificio.

admin28 e 29 aprile 2018
The box
Un nuovo modo di provare emozioni
read more

3 e 4 febbraio 2018
Arcade
Festival of Performing Art

Looking For Art & Allineamenti in collaborazione wow music festival e Artificio Como presentano ☉ ARCADE ☉

◎ CONCEPT

“Arcade” indica una prima versione di videogioco, sperimentale, una DEMO. Un oggetto, un tempo, un’interazione per il raggiungimento dello scopo. Il 3 e 4 febbraio i tre piani del Chiostrino Artificio verranno riconfigurati da stanze esperienziali,concerti, performance, installazioni e letture. Un processo artistico che trasforma il pubblico in protagonista e co-autore delle opere. Una dialettica di fondo implicita sul rapporto artista-fruitore lega le diverse installazioni presenti nel Chiostrino Artificio. Il progetto è come mosaico collettivo di ricerche individuali che riflettono attorno al tema della interazione con il pubblico. Indagando e stravolgendo i linguaggi abituali del sistema arte, un gruppo eterogeneo di giovani artisti realizzano “stanze esperienziali”, installazioni performative site-specific, concerti, letture e performance ospitano non (solo) l’artista che parla di sé, ma il fruitore che può e deve ritrovare il proprio spazio nell’opera d’arte

Ogni opera esposta è, per definizione, incompiuta senza il concorso attivo del pubblico, che avrà un modo di riconoscersi protagonista di una produzione artistica eterogenea, contemporanea, talvolta estrema, ma radicalmente vitale.

EXPERIENCE ROOM
domenica dalle 15.00 alle 21.00

ROOM #1 – Piano Terra
Artista: Emma Cappa
“Non so che ora sia e non lo voglio sapere”

ROOM #2 – Primo Piano (area relax)
Artista: Roberto Clerici
“Presence”

ROOM #3 – Primo piano
Artista: Elisa Diaferia, Giulia Wetter
“Processo”

ROOM #4 – Secondo piano
Artista: Kevin Bellò (Kevin B. Merz),
in collaborazione con Gloria Ghiani e Giulia Messina
“Attraverso noi”

PROGRAMMA – EVENTI SPECIALI
Domenica 4 febbraio – Performance

ROOM #1 – Piano Terra
Ore 18.00 – 18.30  JoelMa live acustic
Ore 18.30 – 19.30  Scarpa. live acustic
Ore 20.00 -21.00 Allineamenti – Letture condivise

SECRET ROOM #0
Dalle 16.00 – 18.00
Concerto “one to one”
Un’esperienza intimo e profondo a tu per tu con un cantautore. Si alterneranno i seguenti musicisti:
Daniela D’AngeloZuiN e Giò Beccati.
Prenota il tuo concerto privato mandando una mail a: arcade.como@gmail.com

UNUSUAL ROOM
Dalle 17.00 alle 21.00
Poetry slam,letture e performance musicali daranno vita, a rotazione, in maniera completamente casuale e libera a questi tre spazi inusuali: Il bagno, il camino e la libreria.
Artisti:  Gianmarco TricaricoTommaso Severgnini

Ingresso 5 € | Capienza limitata

PER ISCRIZIONI
Con il supporto di Fondazione Cariplo
Con il supporto tecnico di Mondovisione, Calypso Silent Disco e Silent Disco By Silentsystem
Beverage a cura di Il Birrivico
Partner Comune di Como

admin3 e 4 febbraio 2018
Arcade
Festival of Performing Art
read more

28 maggio 2017
Tribus
Un viaggio multimendiale

Un viaggio emotivo che racconterà la vita di Rufus, un giovane ragazzo alla scoperta del mondo e delle sue contraddizioni. Il suo viaggio personale e quello che lo spettatore è invitato a vivere, si snoda in tre fasi differenti, ispirato alle atmosfere dei gironi danteschi: inferno, purgatorio e paradiso.

Il pubblico vivrà un’esperienza immersiva all’interno di installazioni multimediali, visive e sonore.

Il progetto realizzato dagli studenti del 5° anno della scuola Startingwork e coordinato da Olo Creative Farm e Artificio – centro culturale, ha permesso ai ragazzi di imparare a mettere in scena un racconto attraverso l’uso di nuove tecnologie e un sistema narrativo che si sviluppa con differenti media. Un progetto complesso e una sperimentazione che ha coinvolto gli studenti in un percorso di formazione articolato: dalla scrittura della storia, alla sua declinazione con video, fotografie, suoni e l’allestimento di spazi differenti. L’obiettivo è far vivere allo spettatore un’esperienza immersiva in cui diventa protagonista esplorando e vivendo l’installazione con tutti i sensi.

“Per noi di Artificio è un’esperimento molto importante che apre le porte verso un nuovo modo di proporre arte in città. Lo spettatore sarà libero di camminare all’interno dello spazio performativo, che si sviluppa su tutti e tre i piani del Chiostrino Artificio, ed esplorare il racconto secondo la propria sensibilità e curiosità. Grazie all’esperienza di Olo creative farm e all’apertura che Starting Work ha mostrato nell’accogliere progetti nuovi e all’avanguardia, stiamo lavorando affinché anche a Como, attraverso un lavoro di rete e al coinvolgimento di più realtà, possano nascere esperienze d’arte nuove che coinvolgano il pubblico da protagonista, così come d’altronde è già una modalità consolidata nel nord Europa e non solo. Il Chiostrino Artificio inoltre si presta ad essere reinterpretato con spettacoli e performance particolari che possano adattarsi alla sua architettura suggestiva.”

L’installazione potrà essere visitata liberamente dal pubblico tra le ore 16 e le ore 21 di domenica 28 maggio. La durata dipenderà singolarmente dallo spettatore che liberamente potrà scoprire e vivere l’esperienza proposta.

admin28 maggio 2017
Tribus
Un viaggio multimendiale
read more