12 – 27 gennaio 2019
Frammenti – mostra collettiva di artisti comaschi

Sei artisti in cerca di spazio

Frammenti – O sei artisti in cerca di spazio

Frammenti è la mostra collettiva degli artisti comaschi Dario Luzzani, Silvio Curti, Nuvola Camera, Luca Gandola, Martino Bizzanelli e Massimiliano Mazza, che prenderà il via dal 12 al 27 gennaio 2019 presso il Chiostrino Artificio.

L’esposizione vuole essere un primo momento in cui gli artisti presentano i propri lavori e il proprio percorso artistico alla cittadinanza; il filo rosso che lega i lavori dei giovani comaschi (data l’età anagrafica) è la volontà di partecipare attivamente alla scena artistica della propria città, portando linguaggi differenti ma complementari: dalla pittura alla street art, dal linguaggio pop a quello neo figurativo.

La mostra inaugurerà il giorno 12 gennaio 2019, e rimarrà visitabile sino al 27 gennaio 2019.
Un evento pensato, dunque, come una “presentazione” di sei giovani artisti, che hanno la volontà di affacciarsi al mondo dell’arte cittadino, portando un percorso culturale e visivo di qualità, che sappia dialogare e creare ​una dichiarazione d’intenti, un modo per dire alla città di Como “anche noi lavoriamo qui, ci siamo…“.

 

admin12 – 27 gennaio 2019
Frammenti – mostra collettiva di artisti comaschi
read more

1 dicembre 2018 – 6 gennaio 2019
collettivo COMics
mostra sul fumetto

Esposizione collettiva di fumetti e illustrazioni

COMics, un’esposizione collettiva dedicata a fumetti e illustrazioni

Racconta Marco Posa, ideatore della mostra COMics:
“Due anni fa nasceva in me l’idea di raccontare alla gente della mia città che ci sono artisti locali poco conosciuti, e che invece meriterebbero attenzione. 
Grazie alla mia passione per il disegno e i fumetti, ho conosciuto alcuni bravissimi illustratori e vignettisti che, secondo me, sarebbe stato accattivante radunare in una grande esposizione al pubblico per farli conoscere ed apprezzare. 
Ho cominciato via via con il contattare tutti coloro che ho incontrato:

Alessandro Bardin, da sempre nel campo dell’editoria e della comunicazione, cui affianca l’attività di fotografo e illustratore;
Alessia Pegoraro, decoratrice e grafica;
Stefano Misesti, conosciuto 30 anni fa durante la mia collaborazione al giornalino parrocchiale “Il Foglio”;
Silvia Lisanti, descrive il mondo per immagini, con un pizzico di fantasia

Anna Mauceri,  apprezzatissima decoratrice e pittrice;
Beniamino Girola, giovane e promettente fumettista professionista;
Giada Negri, illustratrice di fama nazionale e internazionale;
Elena Casiglio, lavora su commissione come ritrattista di animali e come illustratrice naturalistica freelance;

Raffaella Porta, insegnante di fumetto e manga all’Accademia Galli;
Andrea e Angelo Belluardo, che avvicinandosi a noi in umiltà ci hanno sconvolti con la loro fantasiosa capacità di animare i personaggi creati con la magia della digitalizzazione;
Marco Sala, la cui bravura al pianoforte pareggia quella di ritrattista e illustratore;
Paola Benzi, si esprime prevalentemente utilizzando l’acrilico su tela e il disegno a china senza rinunciare alla grafite;
Marta Longhini, dai tratti di disegno gotico fiabeschi;
Evelina Floris, che non ha bisogno di presentazioni in ambito comasco, come illustratrice;
Avremo anche le opere di Maurizio Sala, che gentilmente la sorella Francesca, dietro mio desiderio, mi ha permesso di esporre per onorare la sua scomparsa, tanti anni fa
Sara Bigatti, e il suo incrediubile senso del colore;
Stefano Gemma, da sempre unisce linee e colori e questa cosa, nonostante tutto, è rimasta una costante;
Noemi Oliva, appassionata di botanica ama quel rapporto nascosto tra matematica e natura, quel dialogo unico tra le proporzioni;
Rabie Nerguti, lavora come decoratrice con diverse tecniche e materiali;
Mattia Rivolta e Mattia Pasian, tatuatori, che quest’anno ho convinto ad entrare nel gruppo;
Questi sono alcuni degli artisti che presenteranno la loro arte. Mi perdonino gli assenti in questa lista.
Ognuno mostrerà al pubblico opere che avvolgeranno il visitatore in un mondo di segni e colori. Abbiamo deciso di lasciare gli artisti liberi di esprimere nel modo più adeguato la loro bravura.

Tutti ci siamo incontrati e conosciuti e, in ammirazione uno dell’altro, senza l’ombra di qualsivoglia confronto, impegneremo anima e corpo per la realizzazione di questo evento, che da ormai tre anni mi vede occupato nell’organizzazione, insieme ad Anna Buttarelli del Chiostrino Artificio, che l’anno scorso ci ha ospitati per l’edizione 2017.

La libertà di espressione è il seme per la effettiva crescita umana. 
Ognuno, nel rispetto del prossimo, deve poter esprimere senza paura il suo pensiero e la sua immaginazione in tutte le maniere possibili”

admin1 dicembre 2018 – 6 gennaio 2019
collettivo COMics
mostra sul fumetto
read more

Musaico

I Musei Civici di Como si aprono ai giovani e al territorio con il progetto Musaico

Il progetto Musaico

Musaico si propone di valorizzare i Musei Civici facendoli diventare luoghi di sperimentazione e produzione culturale attraverso azioni mirate ad ampliare il target dei visitatori: dai bambini ai loro genitori e nonni, dai giovani locali ai turisti. La strategia posta alla base del progetto si fonda sulla collaborazione tra pubblico e privato, puntando sui talenti e le competenze giovanili presenti sul territorio.

Vivere i musei, favorendo la partecipazione della cittadinanza.

Il 14 aprile 2016 è ufficialmente partito il progetto che può contare su un contributo da parte di Fondazione Cariplo oltre alla compartecipazione di numerosi soggetti: l’ente capofila è il Comune di Como, affiancato dall’impresa sociale larioLHUB57, dall’associazione di promozione sociale L.A.L.T.R.O, dall’associazione Fata Morgana, dall’associazione Partücc, dalla cooperativa sociale AttivaMente e dall’ente di formazione Cias.

Il percorso

Il progetto, inizialmente intitolato Fuori dal Comò, ha cambiato recentemente nome, volendosi posizionare come vero e proprio museo virtuale che avesse le sue manifestazioni fisiche nei quattro musei comaschi coinvolti. Il nuovo nome Musaico – Musei Aperti Interattivi Como possiede il senso di legato alla poetica, alla musica e rimanda al termine mosaico, portando con sè il senso del “grande disegno composto da più elementi”.

Il “mosaico” è formato dai tanti enti coinvolti e dai quattro musei cittadini, che, in rete, promuovono i valori di apertura, partecipazione, coinvolgimento e interazione.

Musaico è frutto di un percorso di co-progettazione partecipata tra pubblico e privato, promosso e accompagnato da Artificio, anch’esso sostenuto da Fondazione Cariplo. Grazie ad Artificio, il Comune di Como ha incontrato le competenze e le energie della rete comasca di operatori culturali con cui si è dato vita all’idea progettuale. In questo percorso, sviluppatosi in 9 mesi di lavoro, i 7 partner si sono confrontati con diverse realtà locali, tra queste: le associazioni Como Concerti, XYZ e Accademia Galli.

adminMusaico
read more

Guerrilla Cinema

Con Artificio il Cinema irrompe in città! Guerrilla Cinema è l’appuntamento nell’estate comasca in cui il cinema vi spiazzerà!

Chi l’ha detto che a Como non ci sono più Cinema? Noi ve ne faremo scoprire di improbabili…ma possibili. Proiezioni e musica per rivivere gli spazi urbani come una volta, quando nelle piazze si faceva socialità.
Proiezioni a cura di Olo Creative Farm.
Con la collaborazione del Lake Como Film Festival.

Guerrilla Cinema – Edizione 2015
Assaggi di festival: Spaghetti! Aglio olio e guerrilla cinema

In occasione di questa seconda edizione, grazie alla preziosa collaborazione con il Lake Como Film Festival, il Chiostrino Artificio aprirà le porte a Assaggi di festival: Spaghetti! Aglio olio e guerrilla cinema. Una serata nel cuore di Como, in una cornice antica e suggestiva, dove gustarsi la versione restaurata dello spaghetti western di Sergio Corbucci, Django.

Guerrilla Cinema – Edizione 2014
Anima Mundi di Godfrey Reggio

Guerrilla Cinema ha illuminato il centro di Como con due proiezioni dal tema Paesaggi Urbani.
Immagini che irrompono negli spazi urbani della città, che prendono vita attraverso le performance live e dj set che le accompagnano.

Dove: piazza del Popolo, Como – proiezione su Palazzo Terragni

Artificio propone un Cinema che irrompe in città con una proiezione su Palazzo Terragni, simbolo dell’architettura razionalista.

Forte sarà il contrasto con il film ANIMA MUNDI di Reggio, che illuminerà il centro di Como facendo irrompere la natura con i suoi protagonisti ed i suoi paesaggi. A rendere unico l’evento sarà la musica suonata dal vivo di Massimo Colombo ed Emanuele Bardin. E la serata continuerà con Live set Brian Burgan.
Anima Mundi è un documentario prodotto in occasione della campagna in difesa della Diversità Biologica promossa dal World Wildlife Fund nel 1991 ci mostra l’umanità degli animali, negli sguardi e nelle semplici azioni quotidiane. Godfrey Reggio, in questo film, si rivela un geniale ritrattista del dettaglio e dell’insieme. Ogni inquadratura è bellezza a tutto campo, che si coglie in ogni guizzo, in ogni riflesso, in ogni sfumatura di colore.

Anima mundi è sicuramente un’opera onorevole per la causa ecologista, ma è anche una grande lezione di cinema.
Viviamo la nostra città!

Cinema Teatro Politeama: un secolo di storia 

Riflettori accesi sul Politeama, che è tornato in vita nelle immagini del video documentario “Cinema Teatro Politeama:un secolo di storia” realizzato per l’occasione da Olo creative Farm e Lake Como Film Festival.

Dove: Cinema Teatro Politeama – proiezione sul cinema Politeama

La città si ferma per accendere i riflettori sul Politeama.

Per una notte il teatro ritorna in vita nelle immagini del video documentario “Cinema Teatro Politeama:un secolo di storia” realizzato per l’occasione da Olo creative Farm e Lake Como Film Festival. La serata continuerà con una festa fino a tarda notte con DJ-set dal vivo.
Piazza Cacciatori delle Alpi diventerà per una notte un lounge bar grazie allo stand dello staff di Pura Vida.

La proiezione sul Cinema Teatro Politeama, struttura risalente al 1910, attualmente in disuso ricostruirà con immagini e musiche la storia artistica del Politeama: i volti degli attori del teatro italiano che vi hanno recitato, le note dei musicisti che vi hanno suonato, le sequenze dei film di una programmazione cinematografica lunga quasi un secolo.

adminGuerrilla Cinema
read more

10-25 novembre 2018
Gunza e Casa della Poesia di Como
Di fronda in fronda

Un innesto pittorico e poetico tra un’artista e un’associazione culturale che promuove e diffonde la Poesia. Negli ultimi anni all’artista piace rifugiarsi in quest’angolo poetico, a metà tra l’acquarello e il disegno, utilizzando l’organza come supporto materico.
Da qui nasce una mostra tematica dedicata all’arbor, una serie di alberi evanescenti, sospesi tra terra e cielo, con chiome che sembrano nuvole e senza radici che li trattengono al suolo. Alberi leggeri, che sembrano pronti a spiccare il volo da un momento all’altro, portati dal vento, raccontando la meraviglia dell’arte e della natura.

La Casa della Poesia di Como svilupperà un allestimento dedicato alla natura con la selezione di versi poetici e haiku che Le Api dell’invisibile, gruppo giovani dell’associazione, trascriverà su strisce di organza dipinte da Gunza.

Inaugurazione 10 novembre 2018 ore 17
La mostra sarà visitabile dal 10 novembre al 25 novembre 2018
Orari: da lunedì a venerdì, dalle 9:30 alle 12:30
sabato e domenica su appuntamento, scrivendo a: segreteria.luminanda@gmail.com

In questa occasione verrà presentato il calendario di incontri “Le Api dell’invisibile” che il gruppo giovani della casa della Poesia di Como proporrà all’interno del centro culturale Chiostrino Artificio.


Gunza nasce a Como nel 1978. Il suo primo ricordo “pittorico” risale all’asilo: si schiacciava gli occhi con le dita per poi disegnare le forme e i colori che le apparivano. Da allora non ha più smesso di giocare con le immagini e le parole, con i colori e i materiali, lasciando il suo segno su più superfici. Da più di 20 anni alterna alla pittura su tele, componenti d’arredo, tessuti, muri, biciclette e auto, la professione di disegnatrice per tessuti, per la moda e l’arredamento. Nel lavoro quotidiano ha sempre sperimentato più tecniche, alternando una pittura materica, corporea, dai colori intensi, ad un tratto più delicato, intimo e sospeso.

La Casa della Poesia di Como è un’associazione culturale nata nel 2010 con obiettivo di promuovere e diffondere la poesia. La mission è quella di diffondere e rendere più accessibile la cultura letteraria e in particolare la poesia a un pubblico di giovani e adulti. La frequente associazione con altre forme d’arte più popolari va in questa direzione. L’Associazione organizza da nove anni a Como il Festival Internazionale di Poesia Europa in versi, evento clou durante il quale la poesia, proposta anche in modo performativo, si fa protagonista del dialogo interculturale.

admin10-25 novembre 2018
Gunza e Casa della Poesia di Como
Di fronda in fronda
read more

Cou(L)ture Migrante

Un percorso di formazione professionale e di inclusione sociale nell’ambito della sartoria e della moda con migranti e richiedenti asilo che risiedono a Como e provincia

Cou(L)ture Migrante è un progetto di imprenditoria sociale che coinvolge donne e uomini richiedenti asilo provenienti da diverse parti del mondo e residenti a Como. Il laboratorio è un luogo vitale e creativo di formazione e produzione in cui si integrano stili e tradizioni antiche e contemporanee che a partire da questa contaminazione fanno nascere progetti sartoriali originali e di qualità.
Attraverso la formazione, il laboratorio offre opportunità di integrazione e di inserimento lavorativo qualificante e qualificato diffondendo la cultura della condivisione, della cooperazione e dell’accoglienza come pratiche sociali virtuose e generative.
Vieni a trovarci in laboratorio per respirare un po’ di mondo!
Il laboratorio è aperto al pubblico su appuntamento chiamando Chiara al 328 6911940.

 

ATELIER
Centro culturale Artificio
Piazzolo Terragni, 4 – Como
dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 17.30 (su appuntamento)
+39 328 6911940 | laboratorio@coulturemigrante.it

Cou(L)ture Migrante - Accessori 19-20

Immagine 1 di 11

IL VALORE AGGIUNTO

La rete territoriale
Cooperativa sociale Lotta contro l’emarginazione
Cooperativa sociale Simplokè
Cooperativa Sociale Intesa Sociale
Parrocchia di S. Martino in Rebbio
Fondazione Padri Somaschi, Borgovico
Associazione Donatella “Lella” onlus
Opera Don Guanella Como
Associazione Women in White
Istituto Carcano – Setificio
Accademia Galli iED
Cias Formazione Professionale Impresa Sociale
Cisl dei laghi
Unindustria Como

Con il sostegno di
Lisa spa
Taborelli spa
Delli Fiori Amerigo

Il progetto è realizzato con il contributo di


adminCou(L)ture Migrante
read more

28 e 29 aprile 2018
The box
Un nuovo modo di provare emozioni

The box: un nuovo modo di provare emozioni.
Un viaggio interattivo attraverso la rappresentazione fisica di emozioni messe in scatola.

Presentazione del lavoro finale del laboratorio di multimedia e installazioni della Scuola Superiore Starting Work.
I ragazzi trasformeranno il Chiostrino Artificio in uno spazio immersivo dove vivere un’esperienza unica.

Il corso è a cura di Olo Creative Farm, Guestart e Luminanda.
In collaborazione con il Chiostrino Artificio.

admin28 e 29 aprile 2018
The box
Un nuovo modo di provare emozioni
read more

3 e 4 febbraio 2018
Arcade
Festival of Performing Art

Looking For Art & Allineamenti in collaborazione wow music festival e Artificio Como presentano ☉ ARCADE ☉

◎ CONCEPT

“Arcade” indica una prima versione di videogioco, sperimentale, una DEMO. Un oggetto, un tempo, un’interazione per il raggiungimento dello scopo. Il 3 e 4 febbraio i tre piani del Chiostrino Artificio verranno riconfigurati da stanze esperienziali,concerti, performance, installazioni e letture. Un processo artistico che trasforma il pubblico in protagonista e co-autore delle opere. Una dialettica di fondo implicita sul rapporto artista-fruitore lega le diverse installazioni presenti nel Chiostrino Artificio. Il progetto è come mosaico collettivo di ricerche individuali che riflettono attorno al tema della interazione con il pubblico. Indagando e stravolgendo i linguaggi abituali del sistema arte, un gruppo eterogeneo di giovani artisti realizzano “stanze esperienziali”, installazioni performative site-specific, concerti, letture e performance ospitano non (solo) l’artista che parla di sé, ma il fruitore che può e deve ritrovare il proprio spazio nell’opera d’arte

Ogni opera esposta è, per definizione, incompiuta senza il concorso attivo del pubblico, che avrà un modo di riconoscersi protagonista di una produzione artistica eterogenea, contemporanea, talvolta estrema, ma radicalmente vitale.

EXPERIENCE ROOM
domenica dalle 15.00 alle 21.00

ROOM #1 – Piano Terra
Artista: Emma Cappa
“Non so che ora sia e non lo voglio sapere”

ROOM #2 – Primo Piano (area relax)
Artista: Roberto Clerici
“Presence”

ROOM #3 – Primo piano
Artista: Elisa Diaferia, Giulia Wetter
“Processo”

ROOM #4 – Secondo piano
Artista: Kevin Bellò (Kevin B. Merz),
in collaborazione con Gloria Ghiani e Giulia Messina
“Attraverso noi”

PROGRAMMA – EVENTI SPECIALI
Domenica 4 febbraio – Performance

ROOM #1 – Piano Terra
Ore 18.00 – 18.30  JoelMa live acustic
Ore 18.30 – 19.30  Scarpa. live acustic
Ore 20.00 -21.00 Allineamenti – Letture condivise

SECRET ROOM #0
Dalle 16.00 – 18.00
Concerto “one to one”
Un’esperienza intimo e profondo a tu per tu con un cantautore. Si alterneranno i seguenti musicisti:
Daniela D’AngeloZuiN e Giò Beccati.
Prenota il tuo concerto privato mandando una mail a: arcade.como@gmail.com

UNUSUAL ROOM
Dalle 17.00 alle 21.00
Poetry slam,letture e performance musicali daranno vita, a rotazione, in maniera completamente casuale e libera a questi tre spazi inusuali: Il bagno, il camino e la libreria.
Artisti:  Gianmarco TricaricoTommaso Severgnini

Ingresso 5 € | Capienza limitata

PER ISCRIZIONI
Con il supporto di Fondazione Cariplo
Con il supporto tecnico di Mondovisione, Calypso Silent Disco e Silent Disco By Silentsystem
Beverage a cura di Il Birrivico
Partner Comune di Como

admin3 e 4 febbraio 2018
Arcade
Festival of Performing Art
read more

Laboratorio Creativo
La casa della Poesia di Como

Un ciclo di incontri per fare arte e poesia, condividendo la creatività

Un sabato al mese, dalle 17 alle 19
Chiostrino Artificio, Piazzolo Terragni 4 – Como
lacasadellapoesiadicomo@gmail.com

Il laboratorio creativo “Le api dell’invisibile”

in collaborazione con La Casa della Poesia di Como

COS’È IL LABORATORIO CREATIVO?
Un’occasione di incontro con altri appassionati di scrittura, arte, musica e qualsiasi altra forma di creatività, per discutere il tema del mese, condividere le proprie creazioni e imparare dagli altri, ma soprattutto per mettere le mani in pasta e… scrivere! 

NOVITÀ DELL’ANNO – INCONTRI CON OSPITE E COLLABORAZIONE CON CIAO COMO RADIO
Durante l’anno inviteremo ai nostri laboratori figure esperte nel campo della scrittura, prosastica o poetica, dell’insegnamento e del giornalismo, della musica, della comunicazione, della traduzione e dell’arte. Consigli, punti di vista nuovi, esperienza e possibilità di mettersi alla prova: ecco perché non potete perdervi questi appuntamenti. Inoltre, a partire da questo autunno i contenuti dei nostri laboratori saranno protagonisti di un programma radiofonico: i vostri scritti, i vostri nomi, le vostre esperienze saranno il focus de “Le Api dell’Invisibile On Air”. Non perdete questa occasione!

CHI PUÓ PARTECIPARE?
Tutti, ma proprio tutti! Il laboratorio è gratuito e si tiene ogni secondo sabato del mese

19 ottobre 2019
MUSICA E SCRITTURA: QUANDO LE PAROLE CANTANO
con Laura Bianchi

Incontro con Laura Bianchi, docente di Lettere al Liceo Alessandro Volta e appassionata di musica, per analizzare cosa succede quando le parole si coniugano con le note e provare a capire come si realizza questa comunione. Avete mai pensato di scrivere canzoni? Oppure c’è una melodia che vi rimbalza nella testa ma proprio non sapete come metterla per iscritto? Niente paura, c’è solo da guardare a chi l’ha fatto prima di voi e provare a mettervi alla prova. Fatelo con noi e non perdetevi questo incontro!

16 novembre 2019
LA LIBERTÀ
con il team de La Casa della Poesia di Como

Europa in Versi è il nostro festival internazionale, ma è anche un premio letterario prestigioso a cui anche voi potete partecipare. Quest’anno il tema sarà… la libertà. Non perdetevi questo incontro dei nostri laboratori creativi: rifletteremo sul tema della libertà a partire dalle esclusive interviste che importanti poeti internazionali ci hanno rilasciato sull’argomento, capiremo come affrontarlo dal punto di vista della scrittura, spiegheremo le modalità di partecipazione al concorso e, guardando ai vincitori delle scorse edizioni, vi daremo qualche consiglio per giocarvi al meglio la vostra chance. Vi aspettiamo! 

14 dicembre 2019
SCEGLIERE TRA UN MARE DI PAROLE
con Alessandra Corbetta

La nostra epoca è quanto mai caratterizzata da una comunicazione assillante, piena di parole in cui è facile perdersi, prolifera di news, esagerata negli stimoli. La poesia invece è un’arte discreta, lontana dalle voci grosse, impegnata a scegliere le parole con un’accuratezza di cui oggi abbiamo estremo bisogno. Alessandra Corbetta, esperta di Comunicazione e poetessa, ci spiegherà come portare la minuzia poetica nel campo della comunicazione digitale e ci farà mettere le mani in pasta, per scegliere le parole giuste in un mare di parole superflue. Essere creativi e essere comunicativi al giorno d’oggi: chi ha mai detto che non siano facce della stessa medaglia?

11 gennaio 2020 (APPUNTAMENTO RIMANDATO A DATA DA DESTINARSI)
NUMERI E STELLE
con Laura Garavaglia poetessa, giornalista e presidentessa de La casa della poesia di Como

​Laura Garavaglia è, tra le altre cose, autrice di un libro coraggioso, dal titolo “Numeri e stelle” che indaga con acutezza il rapporto fra poesia e matematica. Sulla relazione che lega scienza e poesia  permangono infatti molti pregiudizi da superare nell’ambito della poesia italiana contemporanea, che sembra sempre più arroccarsi ed isolarsi in un suo mondo, dimenticando che non solo le lettere concorrono all’accrescimento delle doti intellettuali e morali dell’uomo. Tutte le discipline, infatti, e tra esse anche la matematica, sono indispensabili per una formazione completa dell’uomo (humanitas) e costituiscono uno strumento per avvicinarci il più possibile alla conoscenza del reale. Si dimentica infatti che per quanto i metodi siano diversi sono entrambe sorelle nella grande avventura della conoscenza. 

​8 febbraio 2020  
INVITO ALLA PRATICA DELL’HAIKU:
NON C’È PAROLA SENZA SILENZIO, NON C’È ESSENZA SENZA VUOTO
con Andrea Tavernati giornalista, poeta e vice presidente de La casa della poesia di Como

​”Nel gioco delle illusioni compare talvolta un viso, come nel retro di uno specchio o nel sogno di un cieco.”
Andrea Tavernati ci invita a esercitare la pratica dell’haiku per riscoprire l’essenza più intima della parola. Prosatori e poeti sono chiamati a fermarsi e a lasciarsi attraversare dalla purezza della parola in quanto tale. 

14 marzo 2020  
PERSONAGGI IN CERCA D’AUTORE
con Laura Casati regista, formatrice e progettista culturale free lance

​Laura Casati ci mostrerà come rendere vivi i personaggi che costruiamo con le nostre parole. Dalla pagina alla mente del lettore il viaggio è veloce, ma non sempre immediato, così un bravo scrittore deve imparare i trucchi del mestiere e scoprire come far sì che i propri personaggi diventino compagni reali per ogni suo lettore. 

12 aprile 2020 
TRADURRE E TRADIRE
con Annarita Tavani insegnante di lingua
 
Il linguaggio è l’articolazione di una certa visione del mondo, così parlare una certa lingua vuol dire anche vedere il mondo in una certa maniera. Con Annarita Tavani ci addentreremo nell’arduo campo della traduzione, dove spesso tradurre vuol dire tradire, eppure tradire non sempre ha una connotazione negativa… Annarita proporrà un workshop di traduzione, per aiutare scrittori in erba e lettori appassionati a cogliere le sottili differenze che segnano i grandi spazi di separazione tra una lingua e l’altra.

9 maggio 2020 
L’ARTE DEL GIALLO: TESSERE TRAME
con Simona Bennardo psicologa, psicoterapeuta, docente di psicologia e comunicazione, scrittrice

​Simona Bennardo, scrittrice comasca, si racconta e ci racconta l’arte di scrivere romanzi gialli. Un’arte certosina, che non può lasciare nulla al caso: qual è il segreto di una trama capace di togliervi il fiato e sorprendervi a suon di inchiostro? Un laboratorio creativo all’insegna della sperimentazione e della scoperta di uno dei generi letterari più amati dai lettori italiani.

“Il nostro compito è quello di compenetrarci così profondamente, così dolorosamente e appassionatamente con questa terra provvisoria e precaria, che la sua essenza rinasca invisibilmente in noi. Noi siamo le api dell’invisibile. Noi raccogliamo incessantemente il miele del visibile per accumularlo nel grande alveare d’oro dell’Invisibile”
Rainer Maria Rilke, dalla lettera al suo traduttore polacco Vitold von Hulevicz del 13 novembre 1925

adminLaboratorio Creativo
La casa della Poesia di Como
read more

Arte Migrante

Un ciclo di incontri per fare arte e poesia, condividendo la creatività

Una serata per incontrarsi, conoscere e conoscersi.
Condividere noi stessi attraverso l’arte: una storia, un gioco, una canzone, una danza… vieni a scoprirci!

CALENDARIO INCONTRI
due venerdì al mese dalle 20 alle 22.30
4 e 18 Ottobre | 8 e 22 Novembre | 6 e 20 Dicembre | 10 e 24 Gennaio | 7 e 21 Febbraio | 6 e 20 Marzo | 3 e 17 Aprile | 8 e 22 Maggio | 5 e 19 Giugno

“L’uomo si realizza soltanto quando si siede a terra a livello dell’altro e parla
con lui fino a diventargli amico”
Proverbio Malawi

adminArte Migrante
read more