L’abbraccio alla città

VENERDÌ 26 GIUGNO 2020
azione partecipata di ribellione dolce

ore 18 Ritrovo e preparazione in uno dei 4 punti di incontro
ore 18.30 L’abbraccio alla città – azione partecipata di ribellione dolce
ore 19 Flash Mob in piazza Verdi

In seguito alla decisione di chiudere il Chiostrino, alla morte / migrazione di diverse realtà culturali comasche e all’agonia di molte altre, ma soprattutto in seguito al grande abbraccio solidale ricevuto dalla comunità comasca (e non) l’Associazione Luminanda ha deciso di organizzare un atto di ribellione dolce. Un’azione partecipata, pensata con altre associazioni del territorio, per far germogliare nuova speranza da una ferita aperta.

L’idea è quella di creare un “cordone umano” che abbraccia la città murata.
Un cordone di persone vestite di rosso che a braccia aperte saranno collegate una all’altra da un tessuto per raccontare la ferita dell’indifferenza istituzionale, ma al contempo la forza e la tenacia di una collettività di persone che, usando le parole di Leopardi, “contra l’empia natura” si stringe in “social catena”.

Nel pieno rispetto delle normative vigente in tema di emergenza sanitaria Covid-19, il cordone umano abbraccerà simbolicamente la città: un rettangolo formato da persone unite dalla stoffa (in modo da mantenere il distanziamento) che circonderanno parte delle mura cittadine.

Ci troveremo alle 18.00, divisi in gruppi, in 4 punti di raccolta:
• Torre Gattoni in viale Carlo Cattaneo
• Torre di San Vitale in viale Cesare Battisti
• Piazza Verdi (per poi andare in via Indipendenza)
• Chiesa del Crocifisso in viale Varese (lato giardini)

Da questi punti i gruppi partiranno per unirsi in un unico cordone, una volta abbracciata la città ci sarà un semplice flash mob finale in piazza Verdi al quale sono tutti invitati a partecipare singolarmente, evitando assembramenti e cortei. È fondamentale che lo spostamento verso piazza Verdi avvenga in modo autonomo, mantenendo rigorosamente il distanziamento sociale.

Chi ha confermato la propria presenza (singolo / organizzazione) riceverà un messaggio WhatsApp personale con l’indicazione del punto di partenza in cui trovarsi.

In ogni punto ci saranno dei volontari / responsabili delle associazioni che vi consegneranno la stoffa e vi daranno tutte le informazioni logistiche.
Da questi punti i gruppi partiranno per unirsi in un unico cordone, una volta abbracciata la città ci sarà un flash mob finale in piazza Verdi al quale sono tutti invitati a partecipare singolarmente, evitando assembramenti e cortei. È fondamentale che lo spostamento verso piazza Verdi avvenga in modo autonomo, mantenendo rigorosamente il distanziamento sociale.

Le azioni del flash mob in piazza Verdi:
1. Ci si posiziona tutti distanziati rivolti verso il Teatro Sociale
2. Breve lettura al microfono
3. Primo segnale sonoro: si accartoccia la stoffa trasformandola in un fiore e la si tiene con le 2 mani all’altezza del cuore
4. Secondo segnale sonoro: tutti guardano a terra per 1 minuto in silenzio mantenendo la stoffa-fiore sul cuore
5. Terzo segnale sonoro: si lancia la stoffa-fiore in aria
6. Musica

Sarà fondamentale assumere un comportamento responsabile, rispettoso della comunità, dei luoghi e delle distanze, indossando sempre la mascherina.

Chiediamo a chi non l’avesse ancora fatto di confermare la propria presenza inviando un messaggio a Anna Buttarelli +39 338 7872193

L’arte è nutriente se è nutrita

Come tante altre realtà, abbiamo sospeso tutte le nostre attività per fronteggiare l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, ma abbiamo fin da subito cercato di creare nuove modalità di incontro e di scambio attraverso i canali digitali a nostra disposizione.
Siamo convinte che oggi più che mai la cultura, l’arte, la bellezza siano non solo il collante delle relazioni tra le persone, ma che offrano anche nutrimento e sostegno a fronte delle tante situazioni di difficoltà che dobbiamo affrontare ogni giorno.
La nostra associazione, tuttavia, deve fare i conti con la crisi generata dall’impossibilità di proseguire la propria attività nelle modalità che le sono proprie e che hanno nel contatto, nell’incontro, nella vicinanza e nel sostegno alla fragilità il loro punto di forza.
Per questo motivo da oggi rendiamo possibile, per coloro che desiderano e possono farlo, dare un contributo libero e volontario a sostegno dei nostri progetti… abbiamo voglia di reagire a questa emergenza con tutta la nostra creatività, ma l’arte per essere nutriente ha bisogno di essere nutrita!!

PUOI SOSTENERCI FACENDO UNA DONAZIONE CON CARTA DI CREDITO / PAYPAL




Rimani in contatto!

Iscriviti alla nostra newsletter, ti informeremo sui nostri eventi e iniziative

NEWSLETTER

La mission di ARTIFICIO

è in sintesi: valorizzare le istanze culturali innovative e contemporanee nella città di Como, attraverso la realizzazione di un centro culturale “diffuso” sul territorio, la messa in rete e la razionalizzazione delle competenze e delle risorse pubbliche e private per la promozione e la pianificazione dell’offerta culturale, come leva per uno sviluppo urbano sostenibile.

adminHome